Sostegno al reddito: la coperta è troppo corta

Share Button

“Il sostegno al reddito, il cui regolamento entra in vigore il 22 ottobre, è l’ennesimo esempio di provvedimento ideologico e assistenzialista che da solo pochi spiccioli e non considera veramente quelle famiglie che si trovano davvero in difficoltà“.

cerca

A dirlo è Barbara Zilli, consigliera regionale della Lega Nord FVG.

“Si tratta della solita manovra buonista – dice Zilli – che non offre un vero e strutturale sostegno a tutte quelle persone che si trovano in cassa integrazione o versano in altre situazioni di vera difficoltà, che hanno visto i propri risparmi bruciati (vedi caso Coopca) e che faticano ad arrivare alla fine del mese.

“Il patto di inclusione poi – dice ancora Zilli – risulta essere uno strumento assai debole per riuscire ad assicurare a chi lo stipula un vero e proprio reinserimento lavorativo.

“La Giunta doveva avere più coraggio – conclude Zilli – e non limitarsi a manovrine assistenzialiste, che non fanno crescere l’occupazione e che non risolvono davvero, strutturalmente i problemi di molte famiglie. Proprio come una coperta troppo corta non riesce a coprire tutto”.

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news