SKI: LA SCIOVIA FANTASMA DI PRADIBOSCO (UD)

Share Button

Ne abbiamo già scritto qualche mese fa, presentando al pubblico in anteprima le immagini dell’erigenda nuova sciovia di Pradibosco, frazione di Prato Carnico (Ud), qualche chilometro più su di Pesaris o, dipende dai punti di vista, qualche chilometro più giù dello skilift di Casera Razzo (BL).

05 pradibosco feb 2017
Ora pubblichiamo queste foto recentissime, foto che parlano da sole: un albergo abbandonato, un impianto di innevamento artificiale coperto da un bellissima coltre di cremosa neve naturale, un lunghissimo tapis roulant coperto e desolatamente chiuso, una stranissima costruzione a monte, con due muraglioni che lasciano intendere che o una pista passerà sopra la strada statale o la strada verrà riposizionata altrove…

02 pradibosco feb 2017

03 pradibosco feb 2017
08 pradibosco feb 2017
09 pradibosco feb 2017
Nessun pilone comunque è stato ancora posizionato sopra i basamenti coperti dalla neve: rispetto all’estate scorsa, dunque, non ha ancora preso forma la seggiovia che dovrebbe animare, sciisticamente, questo scorcio della val Pesarina che dista una quarantina di chilometri dal casello autostradale di Amaro-Tolmezzo.

06 pradibosco feb 2017

13 pradibosco feb 2017

11 pradibosco feb 2017
3 milioni di euro il costo dell’opera, che avrebbe dovuto già essere funzionante, finanziata dalla Comunità Montana in questo luogo suggestivo ed elitario, praticamente deserto…

LEGGI QUI

Tommaso Botto

1 comment

  1. Gianni1956 says:

    Feb 16, 2017

    Rispondi

    No problem. Tutto normale anche in Friuli. Si fanno le cattedrali nel deserto tanto paga Pantalon!

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news