SCI E NOTIZIE FALSE

Share Button

RAI REGIONE FVG E MESSAGGERO VENETO LE SPARANO GROSSE SU SELLA NEVEA (UD)

1 marzo canin MV

Non solo il collegamento sciistico transfrontaliero tra Sella Nevea e il versante sloveno del Canin (Kanin/Bovec) è chiuso.
Ma anche la funivia del demanio italiano che sale dal rifugio Gilberti alla Sella Prevala sarà chiuso sino a domenica.

02 prevala kanin sella nevea bovec

Gli impianti sloveni, infatti, sono ancora in ‘restyling’: i lavori di ricostruzione della seggiovia in quota, proseguiti anche all’inizio dell’inverno per l’insolita siccità, si sono infatti interrotti per le abbondanti precipitazioni nevose che hanno adagiato in zona fino a cinque metri di neve.
E sempre per la neve, la funivia dello scandalo, il collegamento milionario verso il nulla (il Funifor Prevala da 100 posti), è chiusa da giorni per il pericolo di valanghe.
Tanta neve, quindi, paradossalmente troppa.

Ma è Inverno, è normale.
Non è normale invece che organi di stampa come la Rai regionale ed il Messaggero Veneto abbiano strombazzato che il collegamento con la Slovenia avrebbe riaperto.

La Rai addirittura diede il grande annuncio a Natale, garantendo che la settimana seguente il carosello avrebbe riaperto.

La notizia lasciò sgomenti tutti quelli (numerosi) che quella montagna la frequentano anche senza utilizzare gli impianti di risalita: la seggiovia in quota che parte dal confine italo-sloveno era visibilmente distrutta da una slavina caduta due anni prima (nella stagione 2013-14 caddero ben 14 metri di neve e gli impianti, chiusi per la caduta di due cabine dall’obsoleta cabinovia che saliva da Bovec, vennero letteralmente abbandonati al loro destino).

kanin bovec prevala1
Il Messaggero Veneto, il quotidiano locale, titolò il 9 Febbraio che gli impianti sloveni del Canin avrebbero riaperto il 1° Marzo.

La data fissata è quella dell’1 marzo. Parliamo dell’entrata in funzione degli impianti di risalita in quota sul versante sloveno del monte Canin, compresa la seggiovia quadriposto”. Senza alcuna verifica.

Fatto sta che, come a Capodanno, anche questa volta alcune comitive di sciatori si sono fidate delle notizie (false) dei media citati.

Ma, giunti nella località di Sella Nevea, hanno scoperto che di sciabile c’era ben poco: il pistone del Canin e i ‘budellini’ blu della seggiovia Gilberti.
Niente sciata in Slovenia, nemmeno avvicinabile.

Che il Signore SCIA con voi

copertina Che il Signore SCIA con voi

.

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news