Sanità: la riforma di Serracchiani punisce chi non ha votato PD

Share Button

FdI-AN Ciriani: Una riforma della sanità pasticciata che penalizza i territori amministrati dal centrodestra.

cessi

 

“Un giudizio estremamente negativo su questa riforma della sanità è stato espresso anche da numerosi medici che l’hanno giudicata confusa, pasticciata e senza una seria analisi dei benefici e dei risparmi che con molta probabilità non ci saranno”.

Lo dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Luca Ciriani che questa mattina insieme a Franco Baritussio hanno organizzato a Udine un incontro sulla sanità a cui hanno preso parte anche i dottori Castaldo (già presidente della III Commissione in Consiglio Regionale), il dottor Tropeano e Candotto.

“Anche i professionisti – precisa Ciriani – hanno contestato sia gli aspetti dello spacchettamento previsti nella riforma, sia le competenze tra ospedali e territorio. Sul piano politico è evidente che ad essere i più penalizzati dalla riforma saranno i territori amministrati dal centrodestra”.

“Nel corso dell’incontro è emerso anche come manchi dalla riforma l’abolizione del ticket, che è stato il cavallo di battaglia della Serracchiani in campagna elettorale, mentre è ben chiaro che questa riforma avrà solo il risultato di cacciare i direttori non graditi per nominare quelli vicini alla presidente”.

 

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news