PER UN'INTERIORITA’ VINCENTE (seconda parte)

Share Button

 

Per vincere, avere successo nella vita, realizzare le nostre aspirazioni più profonde, servono sicuramente azioni e strategie vincenti ed efficaci; ma se risulta chiaro ciò che ho analizzato nel precedente articolo, è il mondo interiore che genera quello esteriore, sono le radici ed il terreno in cui esse poggiano che determinano la crescita dell’albero ed i frutti che produrrà.

Da diversi anni mi occupo di quell’affascinante campo della psicologia non clinica che può essere definito SVILUPPO DELLA POSITIVITÀ GLOBALE.

In questo progetto, uno spazio importante della mia ricerca è quello relativo alla CREAZIONE INTENZIONALE; cioè gli strumenti e le strategie che, alimentando una interiorità positiva e vincente, non solo in termini competitivi, ma in termini di efficacia di realizzazione di ciò che si vuole, ci permettono di creare la realtà che desideriamo, e di realizzare sogni ed obiettivi significativi per noi.

Con l’obiettivo di potenziare la positività globale della nostra esistenza, ho scoperto due fondamentali abilità che aumentano la capacità di essere felici:

 1. Sul piano dell’ ESSERE, come insegnamo al corso di Integrazione somato/psichica, la prima è l’abilità di amare, godere, apprezzare il momento presente; non entrando in conflitto emotivo con la realtà, con ciò che c’è qui ed ora (vedi l’articolo “Se soffro sto sbagliando” in “ Il Centro” – anno 7 n° 9 ). Felicità incondizionata

 “ Non esiste una via per la felicità, la felicità è la via” – Buddha.

 2. Sul piano del DIVENIRE e del FARE la seconda è la capacità di creare la vita che vogliamo e di realizzare nelle diverse aree della nostra esistenza: prosperità e successo. Imparando a trasformare i problemi in opportunità. Come insegnamo concretamente al SUN1 e al SUN2. Felicità condizionata.

Per riuscire a potenziare il nostro potere di creazione intenzionale, che come ci ricorda il Maestro dei maestri Gesù Cristo è divino e potente: ( “Se la vostra fede fosse grande quanto un granello di senape, Voi spostereste le montagne”), possiamo incominciare a ragionare su alcune formule e modelli.

1 – OGNUNO OTTIENE DALLA VITA CIÒ CHE DESIDERA.

Quando corpo, emozioni e pensieri sono allineati all’intenzione di realizzare obiettivi concreti, ecologici, e ben definiti e sostenuti da una buona energia vitale e da una ferrea fiducia, il nostro potere personale di creazione è elevatissimo.

La base iniziale di questo processo consiste: nel sapere CIÒ CHE VOGLIO e nel sapere PERCHÉ

LO VOGLIO.

Se ci è stato promesso che cercando troveremo, e che chiedendo ci verrà dato, allora è importante imparare ad essere validi cercatori ed a chiedere correttamente all’Universo ciò che desideriamo attrarre concretamente nella realtà.

Molte persone solite a lagnarsi ed a biasimare la vita perché non soddisfa i loro capricci o necessità, non comprendono bene perché continuano ad attrarre problemi, avversità, fallimenti e sfighe varie.

Spesso i nostri desideri sono contradditori, focalizzati su ciò che manca, indeboliti da insicurezze, dubbi, paure, poveri di credibilità e fiducia da parte nostra.

Imparare a focalizzare con chiarezza la propria VISIONE è il punto di partenza.

Ciò su cui porto la mia attenzione si espande” T. Harv Eker

Avere chiare le motivazioni, avere dei perché che alimentano forti emozioni positive nel breve e nel lungo termine riguardo a ciò che desideriamo è ugualmente determinante, così come lo è depurarsi, eliminare credenze e sentimenti sabotanti.

Più grande è il perché, più facile sarà il come”. Jim Rohn

Il successo lo possiamo ottenere se sapremo concentrarci su ciò che desideriamo maggiormente e sulle risorse interiori ed esterne che ci possono sostenere, e se i vantaggi ed i benefici che ci derivano da tutto ciò, suscitano in noi un desiderio bruciante di raggiungerli.

E’ importante avere obiettivi e desideri chiari e motivanti per: NOI, il nostro lavoro, la salute, il benessere economico, la famiglia, l’amore, il nostro futuro.

Perché un uomo senza scopo e senza meta è come un aquilone, va dove tira il vento…se tira!

CHIAREZZA DI DIREZIONE, AUTOMOTIVAZIONE, ENTUSIASMO E FIDUCIA sono educabili per tutti.

.

2 – OGNUNO OTTIENE DALLA VITA CIÒ DI CUI È CAPACE.

E’ folle chi nel lavoro non incomincia da sé stesso” Kung Tse

Se vogliamo che le cose cambino dobbiamo essere disposti a cambiare.

Pensare di poter cambiare i risultati esteriori, senza essere disposti a mettere in discussione noi stessi, le nostre convinzioni e le credenze che ci hanno portato a ciò che c’è ora, è illusorio.
Investire su noi stessi, sulla propria formazione è una priorità per chi vuole crescere ed avere nella propria vita risultati migliori di quelli attuali.

Sono necessarie competenze tecniche riguardo a ciò in cui volete eccellere, ma principalmente bisogna dedicarsi allo studio di SE’ ed al proprio SVILUPPO PERSONALE.

Il successo è qualcosa che si impara” T. Harv Eker

E si può sempre imparare di più. L’unica costante è il cambiamento, possiamo esserne artefici intenzionali o subirlo passivamente.

UMILTÀ – FORMAZIONE PERMANENTE – APPRENDIMENTO.

3 – OGNUNO OTTIENE DALLA VITA CIÒ PER CUI SI IMPEGNA.

Che lavorare duro porti ricchezza e successo, come spesso ci è stato insegnato in passato non è certo una garanzia di prosperità. Conosco molte persone che sgobbano come dannati dalla mattina alla sera ed arrivano a fatica alla fine del mese. Conosco invece persone ricche, che hanno parecchio tempo libero e non si spaccano la schiena.

Per la mia esperienza bisogna essere disposti a fare e a dare il 100% per i nostri obiettivi e per i nostri sogni, con costanza, determinazione e coraggio.

La magia è nell’azione, come diceva Gurdjieff, ma l’arte sta non nel lavorare di più, ma nel farlo in maniera intelligente, e dove serve avvalendosi di collaboratori eccellenti.

E’ necessario capire e analizzare come facciamo le cose, al fine di sfruttare tattiche e strategie specifiche sempre più efficaci e meno dispendiose.

Avere chiari obbiettivi e piani d’azione, pianificare giornalmente le proprie attività, ricercando come renderle più efficaci ed efficienti, sviluppando CREATIVITÀ ed essendo disposti a fare le cose diversamente dai nostri genitori e dai modelli del passato, sono chiavi importante da apprendere e da usare.

Lo stato di base di funzionamento della nostra macchina psicofisica è l’elemento principale di cui dobbiamo anche tenere conto se vogliamo eccellere.

Uno splendido e saggio progetto, un guidatore eccellente, sopra ad una macchina vecchia e mal funzionante vanno poco lontano.

La chiave del tuo successo è aumentare la tua energia. Quando lo fai, le persone saranno attratte naturalmente da te” Stuart Wilde.

Per questo da anni insegno ai manager di diverse aziende, strategie e tecniche per una buona e sana GESTIONE DELLO STRESS, e i segreti della respirazione consapevole terapeutica H.Q.I, e dell buon nutrimento/buona evacuazione, per una salute ed un benessere FISICO, PSICHICO ED ENERGETICO.

Un altro aspetto fondamentale per realizzare i desideri che abbiamo selezionato è la DETERMINAZIONE; la costanza nel mettere il proprio impegno nel perseguire obiettivi e piani d’azione – seguendo un programma dettagliato e preciso – con perseveranza.

La strada del successo non è sempre in discesa e priva d’ostacoli e di imprevisti. E’ facile sentirsi vincenti e determinati quando tutto procede bene, ma è nei problemi e nelle difficoltà che emerge la vera mentalità vincente.

I Vincenti colgono le occasioni, non mollano, se cadono non rimangono a terra, sia assumono la responsabilità della propria vita, credono nella strada che anno scelto ma sono flessibili, essi sono pazienti e determinati.

I Vincenti sono gente come te e rendono il mondo un luogo migliore per viverci”

Da Nati per vincere. D. Jongewaard e M. James

 

4 – OGNUNO OTTIENE DALLA VITA CIO’ CHE SI MERITA…

Come diceva il mio primo grande mentore, da cui ho imparato le basi del mestiere Bruno De Michielis, per 20 anni psicologo aziendale e del Milan a.c., ora a Londra al servizio di Ancelotti al Chelsea, ognuno ottiene dalla vita ciò che crede di meritarsi.

FIDUCIA IN SE’, AUTOSTIMA, credere nella possibilità di ottenere ciò che desideriamo, è forse il punto principale che determina successo o fallimento nelle persone.

Pensate al tipo di persona che vorreste essere, fate un elenco delle risorse che secondo voi dovrebbe avere colui che riesce a realizzare obiettivi quali quelli che voi desiderate.

Anzi, cercate qualcuno che lo abbia già fatto e studiatelo, modellatelo.

Valutate i tratti caratteriali, le abilità, le attitudini, le convinzioni che dovreste avere per ottenere ciò che volete.
Se riuscite a diventare coscienti del fatto che possedete tutto ciò che vi serve o che sapete come procurarvelo, la vostra forza “creativa” diventa molto potente.
Tutto ciò è alla base della fiducia in sé e del sentirsi degni e meritevoli del successo voluto.

Perché alcuni sembrano capaci di afferrare le opportunità con entrambe le mani, mentre altri se le lasciano sfuggire dalle dita?

Uno dei motivi è il DUBITARE: di sé stessi e dei propri mezzi e a volte della vita e del destino che ci spetta.

Il maggior ostacolo del nostro successo, siamo Noi” F. Bettger.

Dobbiamo imparare a sostenere i nostri sogni con credenze e convinzioni potenzianti che generino sentimenti elevati, positivi ed entusiasmanti.

Ecco un esempio di credenze su cui lavorare per potenziare la vostra interiorità vincente:

– Io valgo ed ho tutte le risorse necessarie a realizzare i miei obiettvi.

– Io so cosa voglio, quanto lo voglio, perché lo voglio e ciò di cui ho bisogno per ottenerlo, e mi concentro sui vantaggi che mi deriveranno dall’ottenerlo.

– Come chiunque altro io posso sbagliare ed imparare dai miei errori.

– Il mio valore e la mia identità non hanno nulla a che fare con i miei risultati – IO VALGO COMUNQUE –

– Riconosco e registro i miei successi giorno per giorno.

– Non esistono fallimenti, ma solo informazioni.

– Ci deve essere un modo per migliorare.

– Non si è mai troppo vecchi per imparare e per cambiare.

– I problemi li affronto a testa alta.

– Mi impegno a dare il 100% per ciò in cui credo.

– Rispetto chi ne sa più di me e cerco di imparare.

– Sono una fonte naturale di prosperità e…

– Il mio successo e la mia prosperità sono di beneficio per tutti.

– Io amo ciò che faccio e faccio ciò che amo.

– Sono intenzionato a fare tutto il necessario per rendere migliore il mio domani.

– Ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile.

– L’Universo sostiene i miei progetti.

– Agisco nonostante la paura.

– Volere è potere.

Questi sono solo semplici spunti di riflessione per testare la nostra mentalità vincente, frutto dell’esperienza di 25 anni di lavoro e di 50, proprio quest’anno, di vita.

Mi sento onorato quando posso concretamente condividere con altri Esseri Umani queste conoscenze e strumenti che hanno trasformato la mia esistenza e quella di molte altre persone (come potrete leggere nelle testimonianze pubblicate su questo numero).

C’era un treno carico di frutti, eravamo alla stazione, ma dormivamo tutti canta Ivano Fossati.

Il treno del SUN passa una volta all’anno, e se volete, ciò che qui ho potuto solo accennare, al corso in una settimana diventerà un’esperienza ed una competenza tatuata nel corpo, nel cuore e nella testa di ognuno.

.

YES – WE CAN!

.

Buon autunno e che Dio ci benedica.

.

Gianluigi Giacconi

2 commenti

  1. […] PER UN'INTERIORITA’ VINCENTE (seconda parte)  Per vincere, avere successo nella vita, realizzare le nostre aspirazioni più profonde, servono sicuramente azioni e strategie vincenti ed efficaci; ma se risulta chiaro ciò …Leggi tutto l'articoloRegione Friuli Venezia Giulia: Non Vedo, Non Parlo, Non sentoImpossibile accedere agli atti di un sostanzioso incarico pubblico. Lungaggini e burocratese rendono torbido ciò che dovrebbe, per legge, essere trasparente. E crescono i dubbi… Capita …Leggi tutto l'articoloGreen growth, la Regione FVG raccoglie la sfida della crescita verde Si è chiuso oggi il forum voluto da CciaaUD e Ocse . Colautti è intervenuto alla seconda giornata, dedicata a energia, edilizia e meccanica. «Ci vuole …Leggi tutto l'articolo […]

  2. michele says:

    Feb 8, 2012

    Rispondi

    Salve a tutti,
    Piccolo commento sulla mia esperienza personale. Avevo raggiunto una brillante forma psicologica, anche a causa di alcuni successi lavorativi. Poi mi è successo che una mia amica stava molto male, stava morendo. Ho applicato tutta la mia forma psico-mentale ( credevo che tutto quello che volevo si realizzava ) per salvarla. Ma è morta ! Di fronte a questo la mia forma psicolofica è andata a farsi benedire .. Mi piacerebbe avere un vostro commento su questo..
    Michele.

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news