PANDEMONIO ITALIA: SULL’ISEE SERVE UNA PROROGA A OTTOBRE !

Share Button

L’ISEE, Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è un parametro che determina la situazione economica del nucleo familiare.

isee

Questo parametro, sinteticamente, scaturisce dalla somma dei redditi e del 20% del patrimonio mobiliare e immobiliare di tutto il nucleo familiare.

Il risultato di tale somma, mediante un coefficiente di calcolo cosiddetto “scala di equivalenza”, stabilito dalla legge e che aumenta all’aumentare del numero dei componenti del nucleo familiare e in presenza di alcune situazioni specifiche, viene rapportato alla reale consistenza del nucleo familiare.

Dal 2015 dovranno essere dichiarati anche redditi che fino al 2014, ai fini del calcolo dell’ISEE, non venivano considerati: ad esempio tutti i redditi esenti dall’IRPEF (es. Pensioni sociali e di invalidità) o assoggettati a ritenute alla fonte a titolo d’imposta (es. Redditi percepiti per l’incremento della produzione – straordinari), i redditi esteri, etc.

Altre novità importanti riguardano il patrimonio mobiliare, con la richiesta della giacenza media annua (relativa a conti correnti, depositi bancari e/o postali), e il possesso di autoveicoli, motoveicoli, navi e imbarcazioni da diporto.

Per ciascun componente il nucleo familiare, al fine di ottenere il calcolo dell’ISEE, è necessario avere alcune informazioni senza le quali non è possibile elaborare l’ISEE. Riportiamo di seguito i principali documenti dove possono essere recuperati i dati da inserire nel modello. Si ricorda che l’ISEE è a tutti gli effetti di legge un’autocertificazione; pertanto la seguente lista serve esclusivamente per permettere al dichiarante di recuperare le informazioni.

Le difficoltà e i rallentamenti burocratici prodotti dall’introduzione del nuovo Isee richiedono un intervento immediato, da parte della Regione, per prorogare le prestazioni legate all’ottenimento di questa attestazione”.

Questo l’invito che il sindaco di Udine, Furio Honsell, rivolge all’amministrazione regionale al termine dell’incontro con i responsabili dei Caf delle principali sigle sindacali, avvenuto ieri, 8 aprile, a palazzo D’aronco.

Ho voluto incontrare i rappresentanti dei Caf per valutare insieme l’impatto dell’introduzione del nuovo Isee – spiega il primo cittadino –. La situazione è molto grave perché i centri presenti sul territorio, e in particolare quelli di Udine, hanno liste di attesa che arrivano a fine maggio o addirittura a giugno.
Rallentamenti provocati non solo dalla complessità del nuovo strumento, ma anche dai servizi che da quest’anno richiedono un’attestazione Isee, come il canone agevolato degli alloggi Ater e le agevolazioni sui ticket sanitari.
Una situazione che tocca decine di migliaia di persone e in particolare le fasce più deboli della popolazione.
Per questo – prosegue – voglio segnalare la gravità del problema e invitare l’Inps a potenziare i servizi e la Regione a concedere una proroga di tutte le prestazioni legate all’Isee almeno fino a ottobre”.

Una delle aree più sensibili in questo senso è quella della casa, sulla quale la Regione è già intervenuta concedendo una proroga ai Comuni al 13 luglio per la presentazione delle domande di contributo a sostegno degli affitti. Per quanto riguarda i servizi di sua diretta competenza, il Comune di Udine ha già stabilito delle proroghe a fine aprile per la presentazione delle certificazioni Isee relative alle iscrizioni agli asili nido del prossimo anno e a fine giugno per il beneficio dei buoni taxi per le persone con problemi di mobilità.

L’elenco della documentazione necessaria alla compilazione della dichiarazione sostitutiva unica, considerata la molteplicità delle informazioni richieste, è complesso, articolato e stupido: lo Stato chiede ai contribuenti dati che lo stesso Stato ha già o che il medesimo Stato rilascia ai contribuenti.

Ecco l’elenco dei documenti da fornire al CAF:

 

DATI ANAGRAFICI

 

  • C.F. dei componenti il nucleo familiare (per coniuge e figli a carico anche con diversa residenza)
  • DOCUMENTO D’IDENTITA’ IN CORSO DI VALIDITA’ (per il solo dichiarante e/o del tutore/rappresentante legale)
  • CONTRATTO DI LOCAZIONE REGISTRATO (se il nucleo risiede in affitto)

REDDITI relativi ai due anni precedenti la compilazione della DSU  (se presentata nel 2015 – redditi 2013)

 

  • MODELLO 730 E/O MODELLO UNICO (reddito complessivo ai fini Irpef)
  • MODELLO/I CUD RILASCIATO DAL DATORE DI LAVORO E/O DALL’ENTE PENSIONISTICO
  • DICHIARAZIONE IRAP (x imprenditori agricoli)
  • CERTIFICAZIONE ATTESTANTE I COMPENSI PERCEPITI PER PRESTAZIONI OCCASIONALI, DA LAVORO AUTONOMO, ETC…(es: venditori a domicilio, ritenuta d’acconto, etc…)

 

NOVITA’

  • CERTIFICAZIONE RELATIVA AI REDDITI ESENTI DA IMPOSTA (esclusi i trattamenti erogati dall’Inps)
  • CERTIFICAZIONE/I RELATIVA A TRATTAMENTI ASSISTENZIALI, INDENNITARI, PREVIDENZIALI NON SOGGETTI AD IRPEF (esclusi i trattamenti erogati dall’Inps) EROGATI DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (es: minimo vitale)
  • CERTIFICAZIONE RELATIVA AI REDDITI DA LAVORO DIPENDENTE PRODOTTI ALL’ESTERO
  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI PER I REDDITI PRODOTTI ALL’ESTERO PRESENTATA NELLO STATO ESTERO (dai residenti all’estero iscritti all’AIRE)
  • ASSEGNI DI MANTENIMENTO PER IL CONIUGE E PER I FIGLI CORRIPOSTI E/O PERCEPITI (per i figli anche in assenza di sentenza di separazione)

PATRIMONIO MOBILIARE relativo al 31/12 dell’anno precedente la compilazione della DSU (se presentata nel 2015 – saldo al 31/12/2014)

  • DEPOSITI E C/C BANCARI E POSTALI: SALDO AL 31/12 E GIACENZA MEDIA ANNUA
  • TITOLI DI STATO, OBBLIGAZIONI, CERTIFICATI DI DEPOSITO, BUONI FRUTTIFERI (per i quali va assunto il valore nominale)
  • AZIONI O QUOTE DI INVESTIMENTO, PARTECIPAZIONI AZIONARIE IN SOCIETA’ ITALIANE ED ESTERE QUOTATE, PARTECIPAZIONI AZIONARIE IN SOCIETA’ NON QUOTATE, MASSE PATRIMONIALI
  • ALTRI STRUMENTI E RAPPORTI FINANZIARI
  • CONTRATTI DI ASSICURAZIONE (per i quali va assunto il valore dei premi versati alla data del 31/12)
  • PATRIMONIO NETTO PER LE IMPRESE IN CONTABILITA’ ORDINARIA E VALORE DELLE RIMANENZE FINALI E DEL COSTO DEI BENI AMMORTIZZABILI PER LE IMPRESE IN CONTABILITA’ SEMPLIFICATA

 

NOVITA’

PER I DEPOSITI E/O CONTI CORRENTI BANCARI E/O POSTALI E’ NECESSARIO DICHIARARE ANCHE IL VALORE DELLA GIACENZA MEDIA. IN ASSENZA DI TALE VALORE PRODURRE GLI ESTRATTI CONTO TRIMESTRALI E/O MENSILI RIFERITI A CIASCUN DEPOSITO/CONTO CORRENTE.

 

PER TUTTE LE TIPOLOGIE DI PATRIMONIO POSSEDUTO E’ NECESSARIO INDICARE:

  1. IDENTIFICATIVO RAPPORTO
  2. C.F. DELL’OPERATORE FINANZIARIO
  3. DATA INIZIO E FINE DEL RAPPORTO FINANZIARIO

PATRIMONIO IMMOBILIARE relativo al 31/12 dell’anno precedente la compilazione della DSU (se presentata nel 2015 – valore ai fini IMU/IVIE al 31/12/2014)

  • VISURE E/O ALTRA CERTIFICAZIONE CATASTALE (ATTI NOTARILI DI COMPRAVENDITA, DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE, ETC…); SE CONOSCIUTA PER I FABBRICATI È SUFFICIENTE LA RENDITA CATASTALE E PER I TERRENI AGRICOLI IL REDDITO DOMINICALE
  • VALORE DELLE AREE EDIFICABILI
  • QUOTA CAPITALE RESIDUA DEL MUTUO (certificazione banca e/o piano di ammortamento)

 

NOVITA’

  • DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE IL VALORE AI FINI IVIE DEGLI IMMOBILI DETENUTI ALL’ESTERO
  • ATTO NOTARILE DI DONAZIONE DI IMMOBILI (solo in caso di richiesta di prestazioni socio-sanitarie residenziali a ciclo continuativo)

PORTATORI DI HANDICAP

  • CERTIFICAZIONE DELL’HANDICAP (denominazione ente, numero del documento e data del rilascio)

NOVITA’

  • RETTA PAGATA PER IL RICOVERO IN STRUTTURE RESIDENZIALI (nell’anno precedente la presentazione della DSU)
  • SPESE PAGATE PER L’ASSISTENZA PERSONALE (detratte/dedotte nell’ultima dichiarazione dei redditi presentata; non deve essere inserita la spesa per BADANTE/COLF)

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU

NOVITA’

  • TARGA O ESTREMI DI REGISTRAZIONE AL P.R.A. DI AUTOVEICOLI E MOTOVEICOLI (di cilindrata pari o superiore a 500cc) PER OGNI PERSONA DEL NUCLEO FAMILIARE;
  • TARGA O ESTREMI DI REGISTRAZIONE AL R.I.D. DI NAVI E IMBARCAZIONI DA DIPORTO PER OGNI PERSONA DEL NUCLEO FAMILIARE;
Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news