MEDIAZIONE: COME EVITARE UNA LITE GIUDIZIALE

Share Button

Valutate attentamente gli aspetti operativi e concreti della procedura di mediazione e i suoi notevoli vantaggi: i costi e i tempi per raggiungere un accordo sono sensibilmente ridotti rispetto ad un giudizio ordinario”.

.

E’ l’invito che Confindustria Udine, attraverso il direttore Ezio Lugnani, ha rivolto questo pomeriggio agli imprenditori presenti a palazzo Torriani al convegno promosso dall’Associazione, in collaborazione con la Camera di Commercio di Udine, per fornire alle imprese alcune indicazioni concrete sulle opportunità messe a disposizione dall’istituto giuridico della mediazione, sancito nel decreto legislativo n. 28 del 2010.

 Come hanno poi evidenziato i relatori – Antonio Matonti, dell’Ufficio Affari Legislativi di Confindustria; Rosa Mossenta, del Servizio Conciliazione della Camera di Commercio di Udine, e Raffaella Sartori, avvocato in Udine e mediatore presso la Camera di Commercio di Udine – le nuove norme hanno introdotto nel nostro ordinamento uno strumento di risoluzione stragiudiziale delle controversie, volontario e informale, che consente alle parti, assistite da un soggetto terzo e qualificato, di giungere alla composizione di una lite in tempi certi e brevi.

E’ un sistema alternativo e complementare al tradizionale processo davanti al giudice che garantire risposte celeri e adeguate alla domanda di giustizia di imprese e cittadini.

L’intervento assume notevole rilevanza per le imprese per la sua idoneità di definire una lite in maniera condivisa, rapida ed economica.
Il procedimento di mediazione ha una durata non superiore a quattro mesi e non è soggetto ad alcuna formalità. Quando le parti raggiungono l’accordo, il mediatore redige un verbale, poi omologato dal Presidente del Tribunale, che costituisce titolo esecutivo per ogni tipo di esecuzione e per l’iscrizione dell’ipoteca giudiziale.

Tra gli aspetti più innovativi di questa disciplina va evidenziato il fatto che le sue disposizioni si applicano a tutte le controversie in materia civile e commerciale aventi a oggetto diritti disponibili (ad esempio diritti di proprietà, di obbligazione, sui beni immateriali ecc.), comprese quelle relative ai rapporti di diritto privato tra Pubblica Amministrazione e soggetti privati.

Sul nostro territorio l’attività di mediazione è svolta dalla Camera di Commercio di Udine, soggetto terzo professionale e imparziale.
Dopo i timidi approcci del 2010 alla nuova procedura, questo anno la Camera ha riscontrato un importante aumento delle domande di mediazione con sempre più frequente esito positivo degli incontri.

Redazione

1 comment

  1. […] si avvicinano alla “mediaconciliazione”, com’è chiamata la mediazione finalizzata alla conciliazione, lo strumento di risoluzione stragiudiziale delle controversie civili e commerciali sui diritti […]

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news