La tempesta perfetta: lo Scirocco sconquassa il porto di Marettimo

Share Button

L’Amministrazione Comunale di Favignana si è subito attivata nella giornata di ieri, restando al lavoro fino al tardo pomeriggio, per i gravi danni riportati dalle imbarcazioni in sosta al porto di Marettimo, travolto da una vera e propria tempesta di vento abbattutasi sull’isola – così come nel resto della provincia – già dalle prime ore dell’alba.

tempesta

I venti di scirocco che hanno soffiato fino a 120 km/h
, hanno causato notevoli danni alla struttura del porto e alle imbarcazioni in sosta invernale nel piazzale adiacente. Il forte maltempo ha creato preoccupazione tra i pochi abitanti dell’isola, dopo che le forti mareggiate hanno provocato anche una voragine nella banchina, e le barche in sosta si sono scontrate tra loro per la perdita dei piloncini di sostegno.

giunta favignanaIl vice sindaco e candidato sindaco Giuseppe Pagoto e l’assessore Vincenzo Bevilacqua – con delega alla Protezione Civile – hanno chiesto proprio l’intervento della Protezione Civile e della Capitaneria di Porto, predisponendo quanto necessario per un sopralluogo immediato per la stima dei danni, e per il ripristino e la messa in sicurezza dei luoghi.

Intervento del sindaco di Favignana, Lucio Antinoro, sui danni causati dal maltempo di queste ore:

<Abbiamo monitorato minuto per minuto la situazione di difficoltà che si è venuta a creare nella giornata di ieri, dalla mattina fino al primo pomeriggio, e siamo intervenuti tempestivamente per la segnalazione degli ingenti danni verificatisi al porto dell’isola di Marettimo, sia alla Protezione Civile Regionale che a quella Provinciale, dopo aver comunicato il tutto al Prefetto di Trapani.
Già in serata sono stati individuati e catalogati i danni e una ditta locale da stasera è già al lavoro per mettere in sicurezza il porto e ripristinare la fruibilità.
L’Ufficio locale marittimo dell’isola ci dice che a seguito del condizioni meteo marine si è verificato il cedimento del manto stradale alla banchina dello scalo nuovo, e proprio lì si sta lavorando per ripristinare l’agibilità e la fruibilità dei luoghi.
Per quanto riguarda le imbarcazioni è stato effettuato un censimento dei danni con la collaborazione dei proprietari di quelle danneggiate, mentre si sta cercando di capire quali misure e interventi adottare per la soluzione sia al livello regionale che provinciale.
L’invito a tutti è quello di avere il massimo equilibrio costante e non prestare il fianco a facili speculazioni.
L’Amministrazione Comunale è stata presente fin dall’inizio>.

Redazione

1 comment

  1. franca says:

    Mar 7, 2013

    Rispondi

    la siremar oggi non è andata a marettimo , x fortuna suppliscono con il traghetto,favignana è un paradiso.ciaoooooo

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news