La finta trasparenza: Bando anomalo e ‘segreto’ in Provincia di Udine

Share Button

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un’Associazione culturale

La provincia di Udine ha emesso per il 2012, come ogni anno, un bando per le attività culturali (L.R. 1/2006 – L.R. 24/2006 Domanda di contributo per lo svolgimento di attività culturali di valenza provinciale).
La modulistica era disponibile già a dicembre 2011 (anche se non riesco a risalire alla data precisa).
Il termine per la presentazione della richiesta di contributo era almeno un mese prima dell’attività organizzata.
La nostra associazione ha partecipato al bando a inizio anno, come moltissime altre (qui l’elenco delle domande pervenute http://www.provincia.udine.it/laprovincia/contributi/Pages/cult_fondi_propri.aspx su più pagine).

Fino a dicembre 2012 la giunta non aveva ancora deliberato in merito a questi contributi, nè si era riunita la commissione giudicatrice, a quanto ci è stato detto telefonicamente.
Solo il 20 dicembre sembra abbiano deciso a chi destinare i contributi, ma ad oggi non  è stata data alcuna comunicazione pubblica della graduatoria.

Non c’è sul sito della provincia e non è uscito nulla sulla stampa locale.

Telefonando agli uffici ci viene detto da diverse persone che “è stata mandata comunicazione via posta solo a chi riceve il contributo”.

Ora, riteniamo che trattandosi di soldi pubblici una graduatoria dei progetti ammessi o non ammessi a contributo, debba essere resa pubblica (come per tutti gli enti pubblici) o almeno possa essere consultabile,

Per quanto sappiamo tutti che le graduatorie valgono quel che valgono e, assolutamente a prescindere dal nostro progetto, troviamo che questa sorta di segretezza (ribadita dagli uffici di competenza) sia inappropriata e piuttosto spiacevole.

 

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news