IVA : Imposta da Versare A volte. E’ tutto in nero!

Share Button

“Sono 100 + Iva…” ; “Per cambiare una serratura?”; “Facciamo senza.., 100 in tutto.”
“150 il paraurti, 200 lo sfregio e 50 la maniglia. Non ti faccio fattura sennò paghi di più: 400.”
“Il rubinetto costa 30; il raccordo 20; facciamo in black e ti tolgo la manodopera: dammi 50.”
E’ infatti sempre più diffusa la locuzione pseudoinglese “in black“, forma più elegante e amichevole per dire “pagare in nero”, “ricevere soldi in nero”, “pagamento in nero”…

E quanti caffè, pranzi e bicchierate in black, alla faccia dell’Iva…?
Che fai? Paghi quello che ti chiede, senza far storie, tanto poi sei sempre tu a pagare, in qualche modo risparmi, perché non paghi l’Iva che per il commerciante o l’artigiano sono “partite di giro”: le contabilizza con le sue spese, le sue fatture…

Ma così lo arricchisci perché spariscono dal suo imponibile tutte queste cifre che lui percepisce sì ma in black, ossia “in nero”, senza fattura, in contanti e via!
E incassano tutti in black, oh si! proprio tutti.
Dal mediatore immobiliare che ti fa lo sconticino ma esige la sera prima della firma 3.600 euro in contanti a quello che ti sistema l’antenna; da quello che ti ripara la bicicletta a quello che ti trasporta i mobili per 2.000 chilometri; dall’avvocatucolo al commercialista; da chi ti stampa i biglietti da visita a chi ti cambia i serramenti.

Un po’ li capisci (micro attività, burocrazia, crisi) ma dopo un po’ (anni e decine di migliaia di euro) ti cresce il fastidio: tu paghi l’Iva ogni volta che acquisti qualche cosa, paghi le tasse e altri no.
E che diamine!

Quando poi la cosa ti rode perché il soggetto è sfacciatamente un ladro, vai dalla Finanza a reclamare e ti senti rispondere: “Si, abbiamo preso nota ma non faccia denuncia perché potrebbe ricevere una querela per diffamazione.”

Quando entri maggiormente in sintonia con un soggetto in black, gli chiedi: “Ma come fai?”.
E ti senti rispondere: “Guarda: io lavoro in black al 90%, altrimenti non camperei..”
“Si ma come fai?”
“Gli studi di settore dicono 50.000: io dico 51.000.”
E capisci che, in verità, se ne intasca almeno il doppio.

Ti abbandoni allora ad un melanconico “Boh?!” e ti compare la figura del Ministro Tremonti che predica il 4 febbraio 2011: “Abbiamo un’evasione fiscale colossale perché non c’è un controllo territoriale che affianchi la struttura centrale”.
Eureka!

Tommaso Botto

1 comment

  1. […] secondo: l’idraulico disonesto che chiede “100 euro in black, altrimenti 150″, come lo […]

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news