ITALIA AUSTRIA: GESTIONE TURISTICA ASSOCIATA TRA DUE COMUNI

Share Button

Siglata la convenzione internazionale che sancisce la gestione associata degli uffici turistici del Comune di Pontebba e di Hermagor-Presseger See. Soddisfazione da parte dei due sindaci: Isabella De Monte e Ronacher Siegfried.

Siglata ufficialmente a Hermagor da Isabella De Monte, sindaco di Pontebba(UD) e da Siegfried Ronacher, sindaco di Hermagor-Presseger See (Carinzia), la convenzione che sancisce la gestione associata degli uffici turistici dei due Comuni.

E’ stata posta quindi la base concreta di collaborazione fra i due territori che assume i connotati di qualcosa di veramente innovativo.

Sono diverse le analogie territoriali fra Pontebba e Hermagor-Presseger See: si tratta di Comuni molto estesi (quasi 100 kmq Pontebba e circa 200 kmq Hermagor), con una ricchezza di patrimonio boschivo e naturalistico molto significativa. Orientati entrambi, su di un’economia che sul turismo fonda la propria proiezione futura.

A Pontebba sarà principalmente la Pro Loco a mantenere i rapporti con l’ufficio turistico di Hermagor che, lo ricordiamo, conta 1 milione circa di presenze annuali.

Grande e visibile la soddisfazione dei due primi cittadini alla firma della convenzione che suggella una collaborazione nata e sviluppatasi nel tempo ma che rappresenta, una nuova strada di cooperazione internazionale.

Pontebba gode di un gemellaggio molto sentito e denso di scambi con Hermagor – ha affermato Isabella De Monte, sindaco di Pontebba -.
Abbiamo all’attivo due progetti Interreg Italia-Austria, che si stanno sviluppando e che hanno come localizzazione proprio il comprensorio di Pramollo/Nassfeld.
E’ nata, così, l’idea di una gestione congiunta dei propri uffici turistici.
Si è arrivati alla strategica decisione di sottoscrivere una convenzione che metta in sinergia le decisioni a tema turistico più rilevanti sul territorio contermine offrendo ad entrambi i territori la possibilità di scambiarsi informazioni, idee, e strutture: nel nostro caso rappresentate dal Palaghiaccio, dal nostro Teatro “Italia”, dalla pista ciclabile “Alpeadria”, dal Flugelhaltar, dalle numerose passeggiate, dalle malghe, oltre che da tutte le altre bellezze naturali e paesaggistiche ovviamente.

Potremo gestire assieme delle concrete manifestazioni e iniziative scambiando, in modo proficuo, anche il personale dei due uffici e facendo così crescere davvero la professionalità che è necessaria. Avviamo un colloquio saldo, quindi, e del tutto innovativo in modo che, appena il Progetto Pramollo decollerà, le due amministrazioni avranno già rodato una collaborazione reale ed operativa”.

 

I crismi della convenzione:
I due Comuni hanno un territorio ed una economia fortemente orientati al turismo sia invernale che estivo; sono confinanti geograficamente; le due amministrazioni comunali sono formalmente gemellate e da sempre condividono alcune iniziative importanti di collaborazione sia territoriale che turistica; il polo sciistico di Pramollo/Nassfeld unisce, di fatto, i due comuni, in quota e che la gestione dello stesso importante polo turistico è un elemento importante nell’economia delle due Pubbliche Amministrazioni; i due Comuni intendono disciplinare alcuni aspetti legati al turismo tramite lo sviluppo e il miglioramento di una precisa collaborazione fra i competenti Uffici Comunali; quindi, gli uffici comunali – competenti in ciascuno dei due ordinamenti nazionali – o le società partecipate e/o controllate collaboreranno nel modo più ampio ad una perfetta riuscita di ogni manifestazione turistica, sportiva e culturale organizzata e seguita nel corso dell’anno.
A tal fine entro il mese di febbraio di ogni anno verrà redatto ed approvato, in accordo fra i due Comuni, un programma annuale.
Gli Uffici Comunali – o le strutture societarie partecipate e/o controllate – si scambieranno tutta una serie di dati, di informazioni, di documenti pubblicitari al fine di favorire al massimo la conoscenza, nei due diversi territori, di ogni manifestazione.

Le due amministrazioni comunali potranno anche prevedere uno scambio di personale – nel rispetto delle norme vigenti in ciascuno dei due ordinamenti nazionali – fra gli uffici turistici; questo al fine di migliorare i rapporti fra le due amministrazioni, per far conoscere i due sistemi di pubblica amministrazione e di migliorare anche la conoscenza della lingua nei due Comuni.
Le due amministrazioni provvederanno ad adottare ogni altra iniziativa o attività che sia ritenuta utile e adatta a quanto indicato nelle premesse.

Almeno due volte all’anno, si terranno incontri nelle due sedi municipali fra i due sindaci, gli amministratori, i dirigenti ed il personale addetto, per monitorare l’andamento della collaborazione ed eventualmente migliorare o modificare/inserire nuovi obiettivi alla presente convenzione.

 

La convenzione ha la durata di anni due e potrà essere rinnovata con atto espresso delle parti, non prevede costi per le due amministrazioni.

 

Redazione

1 comment

  1. untarvisiano says:

    Giu 10, 2012

    Rispondi

    ….ma perchè Pontebba è sempre più avanti???

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news