ISCRIZIONI SCUOLE ONLINE: UN’ECATOMBE ANCHE IL SECONDO GIORNO

Share Button

I problemi del sito del Miur e la delusione di un bambino

 00 non è stato possibile

Forse ci sono due Italie perché noi ne vediamo una, la ministra Carrozza un’altra.
Ieri mattina è stato per molti impossibile iscrivere i propri figli alle scuole dell’obbligo online: l’abbiamo scritto, l’abbiamo documentato con una serie di visualizzazioni che stigmatizzano i problemi incontrati dagli utenti e ci è stato confermato dalle migliaia di visitatori che giungevano alle nostre pagine ricercando da google cose del tipo “iscrizione scuola non funziona”, “codice meccanografico quale”, “sito miur in tilt”, “iscrizione online bloccata”, etc.

La ministra Carrozza, invece, ha srotolato un comunicato in cui parla di 80.054 domande di iscrizione inserite nel sistema alle 17.45 di ieri, 428.608 gli utenti che hanno chiesto la registrazione al sistema delle iscrizioni on line e 407.587 quelli che l’hanno confermata. Altrove, si legge addirittura che l’operazione “è un successo”.
Esprimendo forte preoccupazione per la sorte di quei 21mila che in fase di registrazione non hanno eseguito l’ultimo click di conferma -saranno vittime delle calamità meteorologiche?-, ci sorge un dubbio: è la rete informatica dei singoli utenti che si lamentano ad avere problemi?
Fatte due empiriche verifiche, verificato che se pubblichiamo queste pagine senza problemi utilizzando una banalissima adsl, diciamo che il problema non è “nostro”.

E allora, come mai anche oggi (ore 12 circa), l’utente x che tenta di iscrivere un figlio con la modalità online -obbligatoria-, ripetendo le banali operazioni sperimentate ieri, si trova nuovamente bloccato?
Come mai ci segnalano che la tendina dove scegliere il comune, rimane vuota, bloccando così il processo?

02 scelta comune
Come mai, primo sintomo di malessere del sito, l’introduttiva informatva della privacy non è scorrevole, non è leggibile e quindi solo obbligatoriamente confermabile per procedere innanzi?

03 privacy

Come mai il sito del Miur ci dice: “Non è stato possibile completare l’operazione. Si prega di chiudere la finestra del browser e di riprovare più tardi”.

01 non è stato possibile

Perché non è stato possibile completare l’operazione?
Perché “più tardi”?

Più tardi quando? Proviamo ogni giorno sino al 28 Febbraio, giorno ultimo per le iscrizioni?

C’è chi ha già perso un paio d’ore in vani tentativi, almeno le istituzioni (la ministra Carrozza) avessero il coraggio di ammettere che il sito non funziona bene o funziona male o, meglio, non funziona. No: è un successo.

Ci siamo fatti un giro presso una direzione didattica (celiamo quale, avendo verificato un certo imbarazzo degli operatori): qui si ricevono le persone che devono effettuare l’iscrizione online ma o non sono capaci o non hanno internet o non hanno voglia di perdere ore davanti a un monitor che li prende in giro.
Abbiamo assistito ad una scena commovente che ci ha veramente disgustati: arriva un padre con il figliolo per mano; il bimbo fremeva golosamente per iscriversi in prima elementare; il padre, vestendo una tuta da meccanico, si era preso un permesso proprio per portare, con fierezza, il figlioletto ad iscriversi a scuola; salendo le scale si gustavano la loro intesa, l’amore tra padre e figlio, le nuove esperienze, la scoperta di crescere. Una scena idilliaca.
Entrano dopo una lunga coda, il bimbo ha gli occhi luccicanti, quasi vedesse Babbo Natale.
L’impiegata li fa piombare nel grigiore di quest’Italia convulsa: “Ora non è possibile, dovete prendere un appuntamento” e sfoglia un’agenda ove annotare nome, data ed ora.
Il bimbo non capisce, il padre nemmeno, l’altra impiegata si; quest’ultima bisbiglia alla collega: “Non dargli l’appuntamento in questi giorni, spostali a fine mese, vedi che adesso non funziona”.
Quel bimbo non merita di entrare a far parte di questo sistema.
Un sistema bugiardo, innanzitutto, dove il responsabile non si assume le proprie responsabilità.

 

Tommaso Botto

4 commenti

  1. danika says:

    Feb 4, 2014

    Rispondi

    non ho parole…Provo da ieri…Anche di notte…E non mi accetta nemmeno il login…CORRETTO E VERIFICATO più volte…effettuato per tempo il giorno 27 gennaio!!! Dire che sono arrabbiata è poco…Almeno ammettessero che fa schifo e si mettessero a risolvere celermente il problema! Una mamma che sta diventando quantomenlo isterica!

  2. sabrina says:

    Feb 5, 2014

    Rispondi

    noi queste cose le conosciamo bene purtoppo, ma almeno ci evitassero di farle già apprezzare anche ai nostri bambini!
    Quest’Italia non funge.

  3. paolo says:

    Feb 11, 2014

    Rispondi

    ..Idem. Alla pagina dove vengono indicati i dati della famiglia ad ogni salvataggio compare il seguente messaggio:
    “Per favore, correggere gli errori segnalati in rosso ”
    …ovviamente nessuna indicazione rossa viene mostrata
    morale l’errore c’è ma non si vede quindi di nuovo fermi anche oggi…
    speriamo in bene.

  4. f says:

    Feb 12, 2014

    Rispondi

    vero. non arriva la mail di conferma

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news