Il business delle elezioni europee: le disposizioni del Corecom FVG

Share Button

Par condicio per stampa, radio e Tv: su internet si può fare quel che si vuole?

schei

Il Corecom rende noto che, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto di convocazione dei comizi elettorali (G.U. n. 64 del 18 marzo 2014), è iniziata ufficialmente la par condicio per le elezioni europee.

Per le elezioni amministrative, che riguarderanno il rinnovo degli organi di 131 Comuni della regione, tra i quali Sacile e Porcia (PN), sarà invece necessario attendere la pubblicazione del manifesto elettorale, prevista per il 10 aprile.

In attesa della delibera dell’Autorità per le garanzie nelle  comunicazioni (Agcom), che detterà come di consueto le disposizioni di dettaglio per le radio e le tv private locali nonché per i quotidiani e i periodici, trovano applicazione le “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica” di cui alla legge 28/2000, nonché il Codice di autoregolamentazione per quanto riguarda le radio e le tv locali (D.M. 8 aprile 2004).

Nei programmi di informazione dovrà pertanto essere garantito il pluralismo, attraverso la parità di trattamento, l’obiettività,
l’imparzialità e l’equità. Si ricorda inoltre che in qualunque trasmissione radiotelevisiva diversa da quelle di comunicazione politica e dai messaggi politici autogestiti, è vietato fornire, anche in forma indiretta, indicazioni o preferenze di voto.

Le emittenti intenzionate a trasmettere messaggi autogestiti a pagamento (Map) possono trasmettere l’avviso secondo le disposizioni contenute all’articolo 6 del Codice, mentre per i messaggi gratuiti (Mag), sarà necessario attendere la pubblicazione della delibera Agcom.

Si ricorda infine che dal 19 marzo trova applicazione l’articolo 9, co. 1 della legge 28/00, che impone alle pubbliche amministrazioni di sospendere le attività di comunicazione istituzionale, a eccezione di quelle indispensabili e svolte in maniera impersonale.

Non appena disponibile, la delibera dell’Agcom che detta le disposizioni di attuazione e i relativi modelli per la trasmissione dei messaggi autogestiti gratuiti saranno pubblicati, come di consueto, nel sito del Corecom FVG all’indirizzo www.corecomfvg.it, sezione “par condicio”.

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news