Friuli DOC: a Udine tanti topi, zanzare tigre e puttane

Share Button

Dio, che schifo!

topi

Pur abituati ad interagire con qualsiasi prodotto del creato, paura, nausea e ribrezzo ci inibiscono non poco dal trattare quest’argomento.
Da poco rientrati ad Udine, è bastata qualche passeggiata, in Centro, in via Grazzano, in Giardin Grande, in via Marsala, in viale Vat, in via Baldasseria, in via Pradamano, in via De Rubeis, in viale Ledra, in via Gaeta, etc. per scoprire che la bella Udine, in passato una città bellissima, curata, viva, dinamica, progredita ora è divenuta un allevamento di topi.
Scorrazzano, attraversano la strada, vengono schiacciati dalle auto, vengono soppressi da disinfestazioni faidate… Sono ovunque: un  comunismo roditorio che stride con l’ordine, l’igiene e la pulizia che storicamente identificano il capoluogo del Friuli.

Ma anche le zanzare tigre, ora calmatesi con i primi freddi, opprimono la cittadinanza: Udine sembra una palude padana, becconi e irritazioni continue, specie diurne, ammorbano le persone in ogni dove.

E lo scenario notturno, un postribolo a cielo aperto, non è da meno: da anni segnaliamo le puttane che, visti i tanti puttanieri, friulani Doc a giudicare dalle targhe, necessiterebbero di una regolamentazione alla loro attività: ancora sui soliti marciapiedi, in prossimità del Centro, praticamente sotto casa.

Basta poi uscire un pelo dal Centro per trovare marciapiedi invasi dalle erbacce, buche sulle strade e tante feci, tante cacche di cane, gatto e umani sui marciapiedi -Centro compreso-.

Non siamo bigotti, non siamo perbenisti: paghiamo un disastro di tasse comunali, Imu, Tares, Tarsu, Net, Service Tax e puttanate varie.
Ma per cosa?
Per avere piste ciclabili da suicidio?
Per avere rotonde da giuoco dell’oca?
Per inondarci di esche ratticide a nostre spese?
Per immergere, sempre a nostre spese, vecchi e bambini con spray insetticidi?
Per fare lo slalom, al mattino, fra preservativi e scottex dalla palese e inurbana contaminazione umida?

Che schifo! Non c’è altro commento.

E’ questo il Friuli DOC?

(Per non parlare di tanti altri parassiti che hanno ben attecchito in questa cittadina di provincia…)

 

Redazione

1 comment

  1. MARCO says:

    Gen 29, 2014

    Rispondi

    RINGRAZIAMO QUEL C******* DI HONSELL!!!!
    MA L’IMPORTANTE E CHE NON SI SVEGLI LA SERA PER IL VOLUME DELLA MUSICA E CHE IL PARCHEGGIO INUTILE VADA AVANTI…MA CHE DICO….UDINE E UNA METROPOLI CON TROPPI POCHI POSTI AUTO!

    HONSELL HAI UCCISO UDINE!

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news