Evitare vendita Latterie Friulane

Share Button

“L’assemblea dei soci di Latterie Friulane si è espressa per la fusione in sei mesi della stessa con la Granarolo, non ritenendo di accogliere le proposte di importanti realtà istituzionali scese in campo, come la Provincia di Udine, il Consorzio Agrario, la Regione, l’AGCI”.

latte

Il commento è del capogruppo e del vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Riccardo Riccardi e Rodolfo Ziberna.

“Il trasferimento della sede in altra regione – hanno affermato Riccardi e Ziberna – comporterebbe il venire meno di una importante partecipazione tributaria nel Friuli Venezia Giulia, lo spostamento della sede decisionale al di fuori della regione e la perdita della possibilità di un’autonomia regionale della filiera del latte”.

“Evidentemente – hanno considerato con rammarico i consiglieri forzisti – non sono state ritenute importanti nemmeno le oltre 1200 firme raccolte a favore del mantenimento dell’autonomia della Latterie Friulane e soprattutto a difesa dei lavoratori, che sarebbero il primo anello debole della vicenda, esposti a possibili ripercussioni lavorative, che già oggi vengono messe in evidenza”.

“Per questa ragione – hanno annunciato Riccardi e Ziberna – abbiamo presentato un’interrogazione alla Giunta per sapere quali atti concreti intenda porre in essere per agevolare e incentivare la permanenza sul territorio della sede, e la conseguente permanenza di una filiera autonoma del prodotto, a beneficio della nostra economia e delle nostre maestranze, perché questa operazione appare condotta non già a beneficio delle Latterie Friulane, bensì della Granarolo”.

Redazione

1 comment

  1. bruno says:

    Feb 19, 2014

    Rispondi

    I contadini friulani si sono fatti fregare come al solito. Si sono fatti sedurre da un piccolo aumento del prezzo del latte da conferire.poi con calma verranno mazzuolati.

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news