Costi politica: Camera approva riduzione consiglieri Regione FVG

Share Button

“Una risposta vera nel dibattito sulla riduzione dei costi della politica e un atto dovuto nei confronti dei nostri cittadini, con i quali la politica deve riallacciare un dialogo fatto di cose serie, concrete, e non di semplici proclami”.

È il commento del presidente del Consiglio regionale Maurizio Franz alla notizia dell’approvazione anche la Camera dei Deputati, in prima lettura, della legge Costituzionale che modifica l’articolo 13 dello Statuto speciale della Regione Friuli Venezia Giulia, che comporta la riduzione del 20 % del numero dei consiglieri regionali.

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia – ricorda Franz – aveva approvato la legge già nel novembre del 2011 e l’aveva subito trasmessa al Parlamento.
Il voto di oggi a Montecitorio, praticamente all’unanimità – 459 sì e 3 astensioni – consentirà alla legge di ritornare al Senato nei prossimi giorni per la seconda approvazione – conclude Franz – e la Camera potrà votarla definitivamente già nei primi giorni di gennaio 2013, consentendoci di andare alle elezioni regionali della prossima primavera con una sensibile riduzione dei consiglieri e quindi dei costi della politica.

“Un passo in avanti decisivo per attuare uno dei punti qualificanti del nostro programma di taglio dei costi della politica, che ci auguriamo consentirà di diminuire i consiglieri regionali in Friuli Venezia Giulia già nella prossima legislatura.
Ringrazio la Presidenza della Camera e tutti i deputati che si sono impegnati prima a inserire in calendario e poi ad approvare con grande rapidità la legge”.
È il commento del presidente della Regione, Renzo Tondo, alla notizia dell’approvazione da parte di Montecitorio della legge costituzionale di modifica dello Statuto di autonomia della Regione, contenente appunto la diminuzione a 48 del numero dei consiglieri, rispetto ai 59 dell’attuale legislatura, ma destinati altrimenti a superare i 60 in ragione della popolazione regionale.
La legge dovrà adesso essere approvata anche dal Senato, per la sua entrata in vigore definitiva.

“Esprimo la mia soddisfazione per questo passo avanti, che conferma – aggiunge Tondo – come la nostra Regione abbia iniziato per tempo, e in modo autonomo e responsabile, un programma organico di taglio ai costi della politica, con un’azione tenace che ha sempre avuto obiettivi concreti”.

Il presidente ricorda, tra le misure già adottate, la riduzione del numero di assessori della Giunta da 10 a 8, dimezzando la presenza di assessori esterni (da 4 a 2), nonché degli apparati di segreteria degli assessori stessi.
A questi tagli si sono aggiunti poi, osserva ancora il presidente, la semplificazione e i conseguenti risparmi attuati sulla struttura amministrativa, anche con la riduzione del numero dei dirigenti.

Il capogruppo del PD in Consiglio regionale, Gianfranco Moretton, esprime soddisfazione per l’approvazione da parte della Camera dei Deputati della legge regionale che riduce il numero dei consiglieri da 59 a 48.
E’ un successo voluto dall’intero PD – commenta Moretton – .
Il Gruppo regionale del PD che aveva già presentato nel 2010 una sua proposta di legge in tal senso, accolta poi anche dal centrodestra, vede oggi un altro passo avanti verso la conclusione del complesso iter legislativo.

“E meno male – prosegue Moretton – che nell’Aula di Montecitorio i nostri deputati sono riusciti a bloccare l’intendimento dei parlamentari dell’IDV, come l’on. Monai, che demagogicamente intendevano, con apposito emendamento, ridurre il numero dei consiglieri a 30, riaprendo così la proceduta legislativa che, di fatto, mai avrebbe potuto vedere la luce in questa legislatura.

Se tale proposta fosse stata approvata, la conseguenza sarebbe stata di tornare al voto nel prossimo aprile 2013 per eleggere ben 62 Consiglieri anziché i 49 approvati.”

Redazione

1 comment

  1. […] capogruppo del PD in Consiglio regionale Moretton, prima di attaccarmi, dovrebbe ricordarsi che in tempi non sospetti, e precisamente il 21.11.2007, quando lui era uno […]

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news