Centenario della Grande Guerra, marcia dall’Altare della Patria a Roma fino ad Aquileia

Share Button

Centenario della Grande Guerra, una marcia dall’Altare della Patria a Roma fino ad Aquileia (Ud) e poi al Sacrario di Redipuglia (Go) organizzata dall’ “Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti Decorati al Valor Militare”

Centenario della Grande Guerra

 

Per il centenario della Grande Guerra, l’ “Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti Decorati al Valor Militare” organizzerà una marcia dall’Altare della Patria di Roma fino ad Aquileia seguendo il percorso inverso compiuto dalla salma del Milite Ignoto nel 1921.
Da Aquileia, dove è prevista una cerimonia a suffragio di tutti i caduti, poi, l’itinerario si concluderà al Sacrario di Redipuglia per le manifestazioni ufficiali.
Qui i marciatori, uno per ciascuna regione italiana, depositeranno un’urna contenente un pugno di terra raccolta nel territorio di provenienza. Ai marciatori in arrivo da tutte le regioni italiane se ne aggiungerà uno, Michele Maddalena, ideatore dell’iniziativa organizzata dall’Istituto del Nastro Azzurro, che arriverà da Vienna toccando, nel suo percorso, alcuni dei cimiteri della Prima Guerra Mondiale.

La prima bozza del programma è stata presentata oggi a palazzo Belgrado, sede della provincia di Udine, all’assessore Leonardo Barberio che ha manifestato apprezzamento per l’iniziativa omaggiando i promotori della “Guida ai luoghi della Grande Guerra nella Provincia di Udine”, trilogia edita in collaborazione con Gaspari Editore.
Presente anche Mario Caporale rappresentante dell’Istituto del Nastro Azzurro oltre che console regionale dei Maestri del lavoro.

Prima di ritrovarsi a Roma e partire in direzione Aquileia (cammino di 27-28 giorni), ogni marciatore dovrà compiere all’interno della propria regione un percorso con modalità che verranno stabilite dall’Istituto e dal comitato organizzatore.

 

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news