Amianto, Italia inadempiente: interrogazione M5S alla Commissione Europea

Share Button

“L’Italia non attua la normativa europea e nazionale in materia di protezione dei lavoratori e inquinamento da amianto“.
E’ quanto afferma Marco Zullo, eurodeputato del Movimento 5 Stelle, che ha presentato un’interrogazione alla Commissione Europea per conoscere gli esiti dell’analisi sulla legislazione italiana in corso dal 2012 e conoscere “se e quali azioni intenda esperire nei confronti dell’Italia”.

Favignana eternit 02

“Nonostante l’amianto sia causa riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità del tumore maligno mesotilioma e di altri tipi di tumore agli organi interni e alle vie respiratorie- spiega Zullo – in Italia sono ancora presenti migliaia di siti con presenza di amianto e di alcune Regioni mancano addirittura i dati del censimento.
Nelle scuole di oltre metà delle Regioni mancano i dati di mappatura dell’amianto, ma si stima che almeno 2 mila scuole e 300 mila edifici siano contaminati e che le vittime di questo killer silenzioso siano oltre 21 mila, una cifra che purtroppo è destinata ad aumentare, perché di amianto muoiono 3 persone al giorno”.

3 AMORE ETERNIT Favignana 21092015

Nonostante questo, né l’Italia né molte Regioni italiane hanno inserito interventi di bonifica nei piani operativi relativi alla programmazione 2014-2020 del Fesr e Feasr.
“La mappatura effettuata dal ministero dell’Ambiente nel novembre scorso – precisa Zullo – illustra come il Friuli Venezia Giulia sia in grave ritardo sulle bonifiche. La quasi totalità dei siti segnalati dal ministero sono ancora da bonificare. Un ritardo inammissibile su cui l’Europa deve intervenire subito”.

04 favignana eternit in mare

A questo link potete trovare la mappatura del ministero dell’Ambiente dei siti con presenza di Amianto: http://www.bonifiche.minambiente.it/contenuti%5CSIN_AMIANTO%5Ccartografia%5CMappa_bonificati_2015_25_11_2015.pdf

 

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news