Alpini puniti: al processo Uboldi, Corrado Perona non si presenta

Share Button

Mattia Uboldi scopre che il suo unico accusatore è il presidente dell’Associazione Nazionale Alpini, che ‘marca visita’ anche alla terza udienza a Milano. Dovatu.it al centro delle attenzioni della Dirigenza.

.

Neanche 11 minuti: tanto è durata l’ennesima puntata della soap opera alpina Uboldi Gate.
L’edizione odierna ha visto l’Alpino friulano davanti ad una ventina di consiglieri: un bel plotone, come ha dichiarato Uboldi,  “Robe che a far mucchio chiamavano anche gli usceri del palazzo“.

L’artigliere alpino, segretario della Sezione di Udine dell’Ana, condannato in primo grado a dodici mesi di sospensione per aver scritto a Corrado Perona una lettera in cui esprimeva alcune sue opinioni contro la mininaja, si è limitato a leggere e commentare un suo breve documento.

In sostanza, ricusa l’organo giudicante e chiede l’annullamento dell’intero procedimento.

Perchè “Lo statuto prevede la presenza dell’ufficio di presidenza, mi spiace non ci sia..; violazione diritti dell’incolpato: non sono state fornite documentazioni né testimoniali né accusatorie (eravamo rimasti d’accordo che mi sarebbero stati mandati ma…); scopro adesso che la parte offesa pare unicamente il presidente nazionale..; non vi è garanzia per la difesa..; tutti i membri dell’organo giudicante hanno oggettivo conflitto d’interesse; la sentenza di primo grado non rispecchia quanto previsto in caso di colpevolezza..; condannato per aver espresso un libero pensiero, frasi di ritorno ad una missiva in cui Perona velatamente diceva al mio presidente che, guarda caso, dove vi fu la baruffa di Torino erano circolati anche i famosi volantini…”

Corrado Perona, assente, ha scritto, dichiarando “come parte offesa, di astenersi in quanto, pur chiedendo la riforma della sentenza in senso peggiorativo, non intende prendere parte a questa adunanza per garantire la maggiore severità (ndr: lapsus freudiano del presidente dell’organo giudicante)… serenità all’organo disciplinare”

 

Unico intervento, quello dell’avvocato Cesare Lavizzari (importante attore nella vicenda del Legionario Disertore preso ad esempio della mininaja), che allunga la permanenza di Uboldi:
La questione dei cra-cra. Cazzarola… Sono tue le lettere pubblicate su Dovatu.it? Confermi che sono tuoi i documenti?

Uboldi replica secco: “Non confermo niente. Non rispondo a questa domanda perchè non è pertinente al procedimento; il capo d’imputazione per questo procedimento contempla altre cose.”

.

REGISTRAZIONE AUDIO_Ricorso in Secondo Grado 170312_ ANA Vs Mattia Uboldi.mp3

 

 Mattia Uboldi commenta così l’assenza del lider máximo dell’ANA:
“Leggo l’assenza di Perona come la fuga del cunicjo (ndr: fucilieri alpini) di fronte alla pansa longa (ndr: artiglieri alpini): non ha avuto il coraggio, cosa di cui gli Alpini dovrebbero essere ben forniti, di far valere la propria posizione guardando negli occhi il suo avversario. Io la possibilità gliel’ho data e, adesso, anche dovesse dirmi la sua in altre occasioni, non terrò più conto della posizione del cunicjo in nessun  frangente e occasione”.

,

Tommaso Botto

22 commenti

  1. Beniamino Zambardi says:

    Mar 17, 2012

    Rispondi

    Mattia… questi cra cra avrebbero bisogno di un bagno d’umilta’..

  2. Roberto says:

    Mar 17, 2012

    Rispondi

    Vai Mattia questi hanno la coda di paglia…..e adesso che succede ????
    Mandi..

  3. friz says:

    Mar 17, 2012

    Rispondi

    “adunanza”? forse intendeva dire “FARSA”…

  4. il furiere..8° rgt. alpini JULIA says:

    Mar 18, 2012

    Rispondi

    ho da sempre sostenuto che questo processo non avrebbe portato nulla di buono. non sono un avvocato ne tanto meno mi intendo di processi. ma dal primo momento, quello della lettera con i 21 punti….non mi sembrava campata in aria, in quanto condividevo, in gran parte, quanto vi era riportato. forse il metodo usato per consegnare la missiva non era stato usato il metodo canonico, ma a volte si ricorre a metodi roboanti quando il sordo….fa finta di essere sordo e quando le ragioni sono sentite nel profondo dell’animo e poi ti portano a esasperare ogni comportamento che solitamente è razionale.
    eppoi, questi mantellati, vogliono avere sempre ragione e non sono abituati ad ascoltare…. nel mio piccolo, penso….questa volta hanno esagerato.

  5. Uber Merwald says:

    Mar 18, 2012

    Rispondi

    Innanzi tutto spero che la scansione del documento sia abbastanza chiara per Mr. Bandoli, sia mai che avesse qualche dimostranza sulla leggibilità del testo.
    In seconda battuta a Milano ne escono male… malissimo, han voluto gonfiare il petto come i leoni per far uscire un ruggito e non ne è uscito neppure un miagolio.. forse un leggero soffio del zigare di un coniglio….
    Mi chiedo a questo punto quale credibilità centinaia di migliaia di iscritti possano dare a questo CDN che opera al di fuori dello stesso statuto associativo…
    Credo a questo punto che Uboldi deva sancire davanti a un tribunale VERO quali sono le colpe e soprattutto di chi, visto la perdita di tempo per un procedimento farsa di 11 minuti in quel di Milano.
    Personalmente non avrei molti dubbi su come difendere la mia onorabilità nei confronti di coloro che lanciano discredito gratuitamente senza provare alcuna accusa ne portare nessun contraddittorio anzi mancando pure ad al procedimento in essere.
    VERGOGNA….. e a maggior ragione per la tecnica usata, tipica di certi avvocati ben pasciuti, minimizzare, allungare a dismisura i procedimenti, ridicolizzare l’avversario ed evitare il confronto!!!
    VERGOGNA!!!!
    di fronte ai caduti, a chi nel passato si è speso per rendere grand4e l’ANA, per chi ha lavorato senza chiedere nulla…. Credo che questo CDN debba farsi un profondo esame di coscienza…..

  6. Beniamino Zambardi says:

    Mar 18, 2012

    Rispondi

    Veniamo a noi..
    nella registrazione della buffonata di ieri, il portavoce parla dei cra cra.. e dell’abbandono del labaro.. rammento al corvo che riguardo il labaro abbandonato ci sono tanto di foto consegnate all’attuale presidente e anche al suo predecessore, il quel occasione a Condino vi era il consigliere nazionale di Varese e Luino il quale non scorto’ il labaro in quanto in abbigliamento da montagna e non in linea con i cra cra.. al termine del processo contro il sottoscritto e l’Alpino Merlin l’attuale presidente mi chiese di togliiere la foto del labaro abbandonato da internet, cosa che io feci.. con questo volevo solo rinfrescare la memoria ad un ******* ********, l’avvocato per intenderci, perchè non parla apertamente dello stolking o altro…..e non e’ giusto che le sue cesarate le paghino gli Alpini e le casse dell’associazione

  7. Roberto says:

    Mar 18, 2012

    Rispondi

    Si ne usciamo male come associazione ,peggio di cosi’….ma loro tirano dritti imperterriti,tanto sanno che pochi sanno quello che stà succedendo.
    E come dice Beniamino perche’ non sono stati processati anche quelli che hanno abbandonato il nostro Labaro ????
    Sono dei privilegiati ????
    Il fatto poi che l’accusatore a detta di Mattia non si sia presentato la dice lunga.Personalmente come dice Uber io a questo punto andrei per via legale e darei il massimo risalto alla vicenda è ora e tempo che la base,la base tutta sappia delle malefatte.altro che censure varie e poi accuse a chi pubblica qualche notizia,non siamo un covo di massoni.e noi Alpini non passiamo per gente seria ,onesta ????? e allora si dica vino al vino pane al pane..e chi ha sbagliato chieda scusa dia le dimissioni e si dimetta.

  8. Alpin jo mame says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    Perchè i giornali sezionali non ne parlano?
    Anche gli Alpini digital divided hanno diritto di sapere

  9. Roberto says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    E’ no Alpin jo mame ,il Lavizzari mi ha risposto su Fb che si sapra’,sic, tutto alla fine del processo…..ha detto che è contro lo statuto ana divulgare notizie durante il procedimento disciplinare.
    Mandi.

  10. Alpin jo mame says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    @Roberto. e allora perchè sull’Alpin jo mame di udine a luglio 2011 hanno pubblicato tutte le lettere? hanno dedicato mezzo giornale a sostegno dei condannati e poi zitti zitti e buoni con milano…

  11. friz says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    mi domando quale potere eserciti milano sulle menti…

  12. Roberto says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    Vero Alpin jo mame che sono state pubblicate,pero’ basta,e vorrei scommettere che da Milano è arrivato un richiamo ufficiale,non ne ho la certezza,ma poi lo saprai meglio di me ti firmi Alpin jo mame………

  13. Mattia Uboldi says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    No Roberto, da Milano nessun richiamo ufficiale.
    Te lo dico perché io c’ero ed ero il Segretario del C.D.S.. Vi è, infatti, una lettera del Presidente Nazionale che, informato preventivamente dell’intenzione, rispondeva che “si facesse pure come meglio si credeva”.
    Per la cronaca, la decisione della pubblicazione in questione è stata presentata con circa 15 gg di anticipo, per cortesia istituzionale, alla Presidenza Nazionale. Se vi fosse stato qualche cosa di illecito, avrebbero avuto tutto il tempo di farlo notare. La lettera del Perona in predicato è ampiamente agli atti, come le comunicazioni di cui sopra. Naturalmente, vanto copia personale di entrambi gli scritti per ovvi motivi.
    Mattia Uboldi.

  14. Roberto says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    Bene tutto quello che finisce bene,basterebbe parlarne e dare piu’ informazioni…..mandi.

  15. FA says:

    Mar 19, 2012

    Rispondi

    Lo dicevo, io, di non fare entrare gli Artiglieri Alpini nell’ANA. Tutta questa storia non sarebbe successa.

    (ehi, avete iniziato voi, con il cunicjo…)

  16. Mattia Uboldi says:

    Mar 20, 2012

    Rispondi

    FA, hai ragione 🙂

    Mattia.

  17. Beniamino Zambardi says:

    Mar 20, 2012

    Rispondi

    FA
    TI RAMMENTO CHE NOI AVEVAMO L’ A.N.A.M. E SE RIMANEVAMO SOLO ARTIGLIERI DI SICURO SPENNAVAMO I CORVI, CIAO CUNICJO, TI SALUTO DA PANZALONGA

  18. Beniamino Zambardi says:

    Mar 22, 2012

    Rispondi

    Mattia tu sei paragonabile a Pansa… ed anche tu hai il tuo sangue dei vinti.. come lui mi disse tre anni fa .. solo ora si puo’ parlare di certe… io dico altrettanto… quando io e Merlin ponemmo certe problematiche fummo derisi snobbati e processati…. vai avanti Art. Mont. Uboldi

  19. […] il mio “processo” di secondo grado del 17 Marzo, mi son fatto qualche […]

  20. […] ora il lettore che sia il Chiofalo che il Lavizzari sono miei giudici nell’Organo Disciplinare di 2° Grado. Imparziali, […]

  21. […] politburo dell’ANA ha eseguito l’ordine del lider maximo Corrado Perona ed ha radiato Mattia […]

  22. […] il Presidente Nazionale Corrado Perona e il suo successore designato Cesare Lavizzari hanno trovato pane per i loro denti. Rinnoviamo a […]

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news