#ALPINI – ANA, Associazione Nazionale Amici (senza piume)

Share Button

Non viene specificato qual è il copricapo previsto ma trapela che sarà il cappello alpino con il logo dell’Associazione.

 

amici degli alpini
Ne parla la proposta di modifica del regolamento dell’Ana, Associazione Nazionale Alpini (CDN 31.10.2015), che sarà presentata alla prossima Assemblea Nazionale dei Delegati e che prevede, appunto, un nuovo cappello per nuovi tesserati: non Alpini, ossia italiani che abbiano fatto il militare nelle Truppe Alpine, bensì soci aggregati iscritti in apposito albo nazionale quale soci aderenti e quali soci “Amici degli Alpini”.
Così verrebbe modificato l’art. 8 del Regolamento, trasformando definitivamente un’Associazione d’Arma in un club di volenterosi (si spera) dediti al volontariato o alle libagioni d’osteria (sigh!).
Il comma tre è sconcertante: prevede un “altrimenti maturato diritto”, da parte degli “Amici degli Alpini” a portare il Cappello Alpino.

Qui potete scaricare e leggere la proposta di modifica:  Proposta modifica

copertina Dovatu Alpin amazon

Soci aderenti e soci Amici degli Alpini verrebbero tesserati in quote uguali su proposta del Consiglio di Sezione.
Il socio aderente diverrebbe Amico trascorsi due anni dal primo tesseramento e con effettive attività di collaborazione con il Gruppo.
Solo i soci Amici dell’Alpino sfilerebbero in adunata, in apposito gruppo e con il copricapo previsto che pare sarà, come sopra, il cappello alpino con il logo dell’ANA.

Non si sa se verrà, a questo punto, attribuito anche un grado, sul Cappello!
Il documento di proposta non ne parla ma tanto, ormai, anche gli Alpini in Armi fanno sfoggio di stemmi dorati anche se sono semplici Caporali.

Sia Aderenti che Amici, riceveranno la celebra rivista mensile “L’Alpino”: l’unico periodico che mette le Lettere al Direttore nelle prime quattro pagine, dopo, ovviamente, all’editoriale di quello stesso Don Bruno Fasani, il direttore narcisista e predicatore che ha saputo trasformare in un lunghissimo sermone quello che dovrebbe essere il ‘giornale’ di un’Associazione d’Arma.
Mai una volta che il SUO giornale abbia sostenuto la necessità di ripristinare il servizio di leva per le Truppe Alpine, unico antidoto all’estinzione dell’ANA.
Pensiamo a lui quando intravvediamo in una minuscola foto finita a pag. 45 un motto d’armi particolarmente in sintonia con il malessere associativo: “CUORE FERMO NON FALLISCE IL COLPO”.

Tranquillizziamo gli amici Amici e Aderenti: non sappiamo ancora se riceverete a casa L’Alpino di Fasani.

Poiché è stato richiesto un parere alle Sezioni, da esprimersi entro fine febbraio 2016, il Nazionale chiede che alle prossime Assemblee dei Gruppi venga inserito nell’Ordine del Giorno la discussione su tale documento, cosicché ne venga fatta menzione nel Verbale dell’Assemblea di Gruppo.

Un commento a caldo di un Amico degli Alpini (fieramente onnipresente e finito, ai tempi, in Fanteria per sbaglio o forse no):
“Beh… ormai lo danno a cani e porci.”
“Ma sei sicuro?”
“Un compromesso, no? Senza piuma!”.

Appunto… Amico! Si chiama ‘Penna’.

Tommaso Botto

1 comment

  1. Mattia Uboldi says:

    Dic 1, 2015

    Rispondi

    Con sommo piacere, posso dire: ve lo avevo detto, anzi, scritto 😉 😛

    Fortuna che m’han radiato, così non son complice di ‘sta porcata perpetrata alla faccia di tradizioni e Memoria (parere personale, si intende 😉 )

    Mattia Uboldi

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news