ACQUISTARE LEGNA DA ARDERE: I CONSIGLI DELL’ESPERTO

Share Button

PARTE QUARTA: I BANCALI DI LEGNA NON SONO TUTTI UGUALI
(Segue da LEGNAME DI SEGHERIA: OCCHIO AL PREZZO!)

Un grande malinteso frulla nella testa di chi va acquistando legna da ardere: i bancali non sono tutti uguali, perché non li si può considerare alla stregua di un’ unità di misura fissa.
Ed è qui che casca il proverbiale asino!

Sorpresa!
Il contenitore, detto bancale, della legna segata e spaccata su pallet non ha una cubatura fissa e ciò appunto perché non rientra in alcuna delle unità di misura universalmente conosciute.

Da qui le presunte differenze di prezzo tra commerciante e commerciante e l’inevitabile schianto a terra dell’equino di cui sopra.

Affrontiamo l’argomento per ordine:

1. L’unità di misura del legname palettizzato dovrebbe essere il metro stero (si usa per il legno, simile al metro cubo, e tiene conto delle forature- i vuoti- presenti nel materiale affastellato);

2. Per questioni di comodità si utilizza comunque il metro cubo;

3. I bancali si differenziano, fondamentalmente, in tre tipi: 1,8 cubi (q.li 10,50 c.ca con faggio secco) da € 160/ bancale alla vendita al minuto; 1,5 cubi ( q.li 08,50 c.ca con faggio secco) da € 140/ bancale alla vendita al minuto; 1 cubo ( q.li 05,50 c.ca con faggio secco) da € 100/ bancale alla vendita al minuto.
I prezzi appena dichiarati sono comprensivi di consegna e I.V.A.. Va da se che, se cambia l’essenza del legno, muta anche il peso a parità di volume.
In presenza di rovere questo risulterà sensibilmente maggiore; con il frassino minore; con il carpine di poco superiore.

4. Meno cubi ha il bancale e più è costoso. Ciò lo si deve al trasporto all’ingrosso.
Per capirci meglio, dovete sapere che su un autotreno, al massimo, possono essere trasportate 24-26 palette di legna da metri cubi 1,8 cada una. Lo stesso numero che si può trasportare rispetto alle palette da 1,5 cubi.
Tuttavia, ponendo che il carico provenga dalla Bosnia, il costo del trasporto resta immutato a € 700,00. Va da se che la spedizione con meno legname finisce per essere penalizzata.

5. Bisogna porre attenzione alla serietà del fornitore: spesso chi si improvvisa non riesce a garantire la qualità del materiale all’interno del bancale. Il risultato, specie nel periodo invernale, è che molti si ritrovano a dover utilizzare legno che presenta problemi di marcescenza o di muffa.
Motivo in più che dovrebbe spingere il pubblico a rivolgersi a professionisti e non ai vari consorzi, mobilifici, bar o farmacie che, tanto per arrotondare, riescono solo a porre confusione nel settore.
Insomma, a ognuno il suo mestiere.

6. Il bancale non può essere acquistato a quintale. Chi lo vende così, spesso, dichiara il peso di origine (nel qual caso, con subdolo trucco, fa cacciare al cliente il dovuto) o, peggio, uno inverosimile che va dai 14 ai 17, se non di più, q.li cada uno (nel qual caso siamo alla presenza di una truffa conclamata).

Morale della fiaba: nei bancali occhio a cubatura, servizio e qualità, perché rare sono le volte che a fronte di un prezzo “basso” si finisce veramente col fare l’affare.

D’altro canto, mia nonna usava dire che “nessuno regala!”.

EmmeU

.

.

Redazione

9 commenti

  1. andrea says:

    Dic 6, 2011

    Rispondi

    CONCORDO SU TUTTO MA NON VEDO VIA D’USCITA. COMPLIMENTI PER GLI ARTICOLI SEI STATO CHIARISSIMO, SPERIAMO LO LEGGANO IN TANTI. FANNA ANDREA

  2. Anonimo says:

    Dic 7, 2011

    Rispondi

    Hai ragione e sei stato semplice e preciso nella spiegazione, ma più di qualche commerciante mi ha detto: ” alè plui facil metile tal cul ale int, che tal chiaf”. tradotto: ” è più facile imbrogliare la gente che farle capire il problema “.
    Sinceramente non sono di questa prassi, ma è quello che si sente in giro..
    Farò pubblicità dei tuoi articoli.

  3. EmmeU says:

    Dic 8, 2011

    Rispondi

    Sia ad Andrea Fanna, che se non erro è un affermato commerciante di legnami, sia al mio “anonimo” pubblicista, porgo i ringraziamenti per i complimenti ricevuti. Entrambi avete precisato e confermato, con poche parole la realtà delle difficoltà vissute rispetto a quanto scritto nel pezzo.

    “Mandi” EmmeU

  4. ROBERTO says:

    Giu 4, 2012

    Rispondi

    COMPLMENTI PER GLI ARTICOLI CITATI SOPRA CE NE FOSSERO COME TE …… GRAZIE PER LE DELUCIDAZIONI

  5. Roberto Ponciroli says:

    Nov 14, 2012

    Rispondi

    Ho letto i tuoi articoli mi complimento come li hai esposti ora mi chiedo come non farmi fregare :
    anche un ferramenta la vende a euro 170,00 10 q:li al bancale
    un altro rivenditore con camioncino me la porterebbe a
    euro 195,00 a bancale non specificando il peso mi da invece misure di 1 metro x 80 x 180.
    Secondo te da quale venditore dovrei fidarmi?
    Grazie e ancora complimenti. ROBERTO

    • Andrea says:

      Ott 10, 2017

      Rispondi

      Ma la ferramenta te la porta a casa?

  6. EmmeU says:

    Nov 14, 2012

    Rispondi

    Gentile Sig. Roberto, se il ferramenta gliela porta anche a casa, tralascinado la bontà del materiale, si intende, (dovrei vederlo, ma facciamo che trattasi in entrambi i casi di faggio), la comprerei da lui.
    Badi bene che ciò varrebbe a parità di cubatura, quindi per un bancale da 1m x 0.80m x 1.80 m. Questo è il tipo più compatto di paletta e, da secco, raggiunge un peso di all’incirca 08 quintali.
    Il peso di 10-11 quintali, riferito a quel genere di imballato è quello di origine, ovvero con materiale verde (di bancali ve ne sono di diverse cubature, occhio). Concludendo, a parità di cubatura e servizio, opterei per il ferramenta. In mancanza di posa franco arrivo (ovvero a casa sua) propenderei per il commerciante.
    Concludo dicendo che, in assenza di servizio di consegna, il prezzo più corretto dovrebbe aggirarsi attorno a €150,00. Con consegna, sempre che lei non sia troppo fuori mano e desideri un singolo bancale, il prezzo più corretto si dovrebbe aggirare attorno ai 160,00. In entrabi i casi IVA inclusa.
    Va da se, che dipende anche dalla zona d’Italia in cui abita. Quelli che ho citato sono i prezzi medi in Friuli. In Lombardia quelli che mi ha riportato lei sarebbero, tutto sommato, corretti e dipendono dalla tratta maggiore che l’importatore deve coprire per arrivare dal rivenditore ripstetto al Nord-Est d’Italia.

    EmmeU

  7. Alberto says:

    Mar 3, 2014

    Rispondi

    Ho appena comprato 24 bancali 100x100x180 di faggio spacco 12/14 cm a 135 euro reso a Cuneo dalla Romania, pagamento sull’unghia.
    Ne sono risultati 197,40 quintali in totale, per 8,22 q.li a bancale: legno bello, solo un bancale leggermente ammuffito.
    Ho comprato bene…?
    Su piazza compro faggio, rovere e acacia (misto) a 13.50 euro al q.le, taglio dello scorso anno… mi sa che non ci sia convenienza, salvo che si risparmia in manodopera perché è pallettizzato.

  8. Antonio says:

    Apr 28, 2015

    Rispondi

    Buongiorno-Antonio-hanno proposto carico completo a bergamo legna da ardere in bancali,faggio ad 130,00 eur a bancale x circa ql8,50- qle pari a 15,30 eurlo stesso prezzo della legna nazionale.c’è qualcosa che non quadra nei conti se un rivenditore qui la vende 150,00 eur.lo scarico la consegna nelle vicinanze è gratis e ha volte anche la sistemano in residenza.C’è qualcosa che non và x mè

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news