A Gorizia 42% bonus povertà e 43% alloggi popolari agli stranieri

Share Button

Il 42% dei bonus povertà regionali ed il 43% degli alloggi popolari a Gorizia viene elargito agli stranieri. C’è un limite all’ospitalità che questa regione ha travalicato a danno degli italiani!

euro

“Se l’ambito socioassistenziale di Gorizia e la Destra Isonzo destina quasi il 42% dei “bonus povertà” (LR 15/2015, art. 2) agli stranieri c’è qualcosa che non va nel sistema, che dimostra di aver abbandonato il welfare destinato agli italiani per privilegiare in modo eccessivo quello destinato agli stranieri. Non parliamo di noccioline ma di una stina di oltre due milioni e mezzo, per la precisione di € 2.589.600,00, nell’anno in corso.” Hanno dichiarato il vicecapogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Rodolfo Ziberna, ed il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale di Gorizia Fabio Gentile.

“Vi sono indici – hanno aggiunto Ziberna e Gentile – come il numero dei componenti il nucleo familiare, che taglia fuori letteralmente gli italiani, la cui famiglia media ha un solo figlio, contro i due, tre o quattro degli stranieri. Ma anche la pensionata con un piccolo e vecchio appartamento e con 400 euro di pensione viene esclusa, sebbene non sia in grado di sopravvivere, perché gli stranieri nella quasi totalità non posseggono un appartamento, diversamente da oltre l’80 % degli italiani.”

“Ecco perché – precisa Ziberna – in consiglio regionale abbiamo insistito per modificare i criteri di assegnazione riconoscendo un maggior punteggio in proporzione all’anzianità di residenza in Italia, e per elevare la soglia di ISEE che con 6.000 esclude tutti i pensionati e tutti coloro che ora percepiscono 400 euro al mese con un piccolo appartamento.”

“Ma un forte sbilanciamento a favore degli stranieri ha luogo anche nelle assegnazioni degli alloggi popolari (ATER): in recenti assegnazioni riguardanti via Veneto, Via Formica, Via Rabatta per un totale di 53 alloggi, 30 sono stati assegnati ad italiani e ben 23, cioè il 43,39%, a cittadini stranieri.”

“Tutto ciò accade – aggiunge Ziberna – mentre gli stranieri nel Friuli Venezia Giulia rappresentano il 9% circa della popolazione residente. Su 108.000 stranieri, peraltro, circa 53.000 svolgono già un lavoro. Non so come la giunta Serracchiani chiami questi dati ma per Forza Italia è un evidente privilegio a beneficio degli extracomunitari, mentre ci sono centinaia di famiglie di italiani che hanno bisogno di alloggi ed che vivono sotto la soglia della povertà!”

 

 

Seguono tabelle aggiornate al 29.02.2016

 

COMUNE AMMESSI
CAPRIVA DEL FRIULI 5
CORMONS 49
DOLEGNA DEL COLLIO 1
FARRA D’ISONZO 9
GORIZIA 429
GRADISCA D’ISONZO 36
MARIANO DEL FRIULI 5
MEDEA 4
MORARO 1
MOSSA 5
ROMANS D’ISONZO 15
SAGRADO 6
SAN FLORIANO DEL COLLIO 3
SAN LORENZO ISONTINO 4
SAVOGNA D’ISONZO 6
VILLESSE 8
  586

 

FASCIA ETA’ COMPONENTI COMPONENTI
0-18 522
19-34 310
35-64 671
65-74 41
75 e oltre 11
  1555

 

 

NUMERO FIGLI citt

 

Totale

 

stra ita
0 figli 75 220 295
1 figlio 46 60 106
2 figli 60 43 103
3 e + figli 64 18 82
  245 341 586
% 41,8% 58,2%  

 

 

 

 

 

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news