A Favignana raccolte 3 tonnellate di eternit: e il resto?

Share Button

Finalmente qualcosa si è mosso: era indecente, oltreché pericolosa, la situazione di degrado in cui versavano alcuni angoli nascosti dell’isola di Favignana (Tp). Dovatu.it aveva denunciato, con foto emblematiche, gli accumuli di materiali di scarto con ‘pezzi’ di eternit esposti al sole ed al vento: ora un’opera di bonifica straordinaria, attuata dall’Amministrazione Comunale di Favignana, ha consentito, intanto, di raccogliere ed eliminare con l’opportuno smaltimento, 3000 kg di amianto/eternit abbandonato in prossimità dei cassonetti dislocati per strada.

favignana eternit 05

Un primo passo quindi per la pulizia di tutta l’isola ma residenti e turisti attendono ancora lo smaltimento di quelle quantità abbandonate praticamente ‘a mare’.

L’attività, predisposta dal sindaco, Giuseppe Pagoto, è stata coordinata dall’Assessore Politiche dell’Ambiente, Natale D’Amico.
I lavori per la raccolta si sono protratti per l’intera giornata di ieri e si sono conclusi oggi, ma già dalla scorsa estate l’Amministrazione Comunale è al lavoro su questo fronte a tutela del paesaggio dell’isola e della pubblica incolumità.

favignana d'amico e gandolfo

Ad intervenire per lo smaltimento è stata una ditta specializzata i cui lavori sono stati  coordinati da Massimo Gandolfo.

Ora Favignana è più pulita e sicura ma due interrogativi fanno capolino tra entusiasmi e congratulazioni (comunque dovute):

Quando verranno asportati i cumuli lasciati lì ai quattro venti?

Sono stati identificati e puniti i coloro i quali hanno abbandonato l’eternit in giro per l’isola?

 

 

 

Redazione

Commenti

Nome *

Sito web

Ultime news